Sicilia: Musumeci, in arrivo nuovi commissari in ex Province. PER MESSINA CHIESTO UN PARERE

30 gennaio 2018 Cronaca di Messina

Cambiano i vertici in cinque Liberi consorzi della Sicilia: Trapani, Agrigento, Enna, Siracusa e Ragusa. Ad annunciare il rinnovo dei commissari, in scadenza oggi, delle ormai ex Province, è stato il governatore Nello Musumeci, a margine di una conferenza stampa a Palazzo d’Orleans. Resta al suo posto, ma solo fino alla rotazione ormai prossima dei dirigenti, invece, il commissario del Libero consorzio di Caltanissetta. I nuovi commissari, i cui nomi verranno resi noti nel pomeriggio, resteranno in carica fino alla data delle elezioni negli enti intermedi.

Abbiamo scelto dirigenti dello Stato in pensione – ha spiegato Musumeci -, per quanto riguarda Messina, invece, è stato chiesto un parere perché il commissario nominato non è più un dirigente regionale e abbiamo attivato un procedimento per avere chiarezza e capire se ha titolo per ricoprire quell’incarico“. Capitolo a parte Palermo e Catania. Qui fino al parere della Corte costituzionale a guidare le due città metropolitane saranno i rispettivi sindaci, Leoluca Orlando ed Enzo Bianco.  “Una soluzione che non ci piace e davanti alla quale, infatti, abbiamo presentato un ricorso – ha concluso Musumeci -. Sembra che la Corte costituzionale possa decidere entro maggio, se così fosse terremo le elezioni per le nuove province a giugno, in contemporanea con le amministrative. Altrimenti se ne riparlerà a settembre-ottobre”.