CALCIO, GIUDICE SPORTIVO: MANO PESANTE CONTRO IL GELA. NON OMOLOGATO IL RISULTATO CONTRO IL MESSINA. CINQUE TURNI A INZOUDINE

31 gennaio 2018 Cronaca di Messina

Non c’è pace per il Gela. Sanzione pesanti del giudice sportivo dopo il derby con il Messina. La gara non è stata omologata su ricorso del Messina. Il Gela dovrà disputare però la gara con l’Ercolanese a porte chiuse.  “Anche in considerazione della recidiva specifica e della diffida”, dopo il derby contro il Paceco. Per il Gela anche 1.500 euro di multa.

Quattro turni  a Vincenzo Polito  “Per avere, durante l’intervallo, preso parte ad una rissa nel tunnel che conduce agli spogliatoi, in particolare colpendo, in reazione ad una condotta violenta, con un calcio alla schiena un avversario”.

Inibito fino al 28 febbraio il Team Manager Umberto Cuvato per “avere, durante l’intervallo – si legge – preso parte ad una rissa nel tunnel che conduce agli spogliatoi, in particolare rivolgendo espressioni offensive, strattonando e tentando di colpire più volte con dei pugni il massaggiatore della società avversaria”.

Multa di 2.000 euro al Messina e diffida del campo “per avere, durante l’intervallo, nel tunnel che conduce agli spogliatoi, tutti i propri calciatori e i dirigenti preso parte ad una rissa con i tesserati della società avversaria”. Squalifica fino al 21 febbraio per il massaggiatore Giuseppe Frisone, reo di “avere, durante l’intervallo, preso parte ad una rissa nel tunnel che conduce agli spogliatoi, in particolare spingendo e rivolgendo espressioni offensive e provocatorie all’indirizzo dei calciatori avversari”. Cinque i turni di squalifica per Inzoudine, che “per avere, durante l’intervallo, nel tunnel che conduce agli spogliatoi dato inizio e partecipato ad una rissa con tesserati della società avversaria. In particolare dapprima colpiva con un pugno un calciatore avversario; successivamente, nonostante i propri compagni di squadra tentassero di trattenerlo, afferrava per il collo altro avversario strattonandolo e facendolo cadere a terra”.