MESSINA: DONATI IN BENEFICIENZA 500 KG DI PESCE SEQUESTRATO

1 febbraio 2018 Cronaca di Messina

Gli assessori, alle Politiche Sociali, Nina Santisi, ed alle Politiche del Mare, Sebastiano Pino, comunicano che nella giornata di oggi, sono stati devoluti in beneficienza alle associazioni del Terzo Settore, circa 500 Kg di novellame sequestrato dalla Guardia di Finanza. Una proficua sinergia tra le Forze dell’Ordine e l’Amministrazione comunale, ha reso possibile favorire l’approvvigionamento di una enorme quantità di pesce a vantaggio di associazioni di volontariato ed enti caritatevoli, che quotidianamente erogano servizi di mensa a persone in stato di bisogno, evitando tra l’altro, un immane spreco di cibo. Gli enti che hanno accolto l’invito provvedendo a recarsi al Comando della Guardia di Finanza nella Zona Falcata, hanno potuto ritirare grandi quantitativi di prodotto ittico in relazione al numero delle persone ospitate. Queste le associazioni beneficiarie: Casa Serena; le mense di S. Antonio e di Cristo Re; le associazioni Santa Maria della Strada, Piccole Sorelle dei Poveri, e Cosmos dello Stretto, l’IPAB Regina Elena, la Casa di ospitalità Colle Reale, la Comunità di Sant’ Egidio e Madre Maria Teresa Cortimiglia, Casa Ahmed, Casa Noemi, la Cooperativa sociale Arzilla, lo SPRAR di Villa Lina, Sofia Idelson e l’Albero della vita. Gli assessori Santisi e Pino, ringraziano per la preziosa disponibilità e collaborazione il Comandante della Stazione Navale della Guardia di Finanza di Messina, Tenente Colonnello Salvatore Valea ed il Luogotenente Giuseppe Spanò, per il servizio reso della comunità.