La neonata morta a Taormina, ci sono 19 indagati

5 febbraio 2018 Inchieste/Giudiziaria

Sono 19 gli indagati nell’inchiesta sulla morte di una neonata di quattro mesi all’ospedale di Taormina, il 27 gennaio scorso. Sul caso la Procura di Messina ha aperto un’inchiesta iscrivendo nel registro degli indagati 19 medici. Si tratta di un atto dovuto per permettere a tutte le parti di partecipare all’accertamento tecnico irripetibile. Sono stati nominati due consulenti: un medico legale e un neonatologo. Responsabilità colposa per morte è il reato ipotizzato. A chiedere l’intervento della magistratura erano stati i genitori della piccola, una coppia messinese. Nella denuncia avevano raccontato che la loro bambina era nata a ottobre con una patologia a una valvola polmonare. Ricoverata all’ospedale di Taormina, era stata operata all’inizio di novembre.

L’intervento sembrava perfettamente riuscito. Sempre come ricostruito dai genitori, a dicembre la bambina era stata di nuovo operata per una tracheotomia.

Successivamente era stato necessario anche un altro intervento. Il 27 gennaio scorso la situazione si è aggravata fino alla morte. Lo stesso ospedale di Taormina, come riportato nella denuncia, ha chiesto ai genitori di effettuare un’autopsia.