Messina, le fiamme gialle sequestrano oltre 25 mila prodotti carnevaleschi non conformi

16 febbraio 2018 Inchieste/Giudiziaria

I militari della Guardia di Finanza di Capo d’Orlando hanno sottoposto a sequestro oltre 25.000 prodotti carnevaleschi (maschere, palloncini, coriandoli, trombette e altri accessori goliardici di vario genere) non conformi rispetto agli standard di sicurezza imposti dalla normativa dell’Unione Europea e nazionale. Il servizio è stato eseguito nell’ambito dell’intensificazione delle attività a tutela della salute e sicurezza dei consumatori previste dal Codice del Consumo.
L’operazione ha riguardato un esercizio commerciale, sito nella zona di Gliaca di Piraino(ME) all’interno del quale sono stati individuati 25.637 prodotti, di cui alcuni privi delle indicazioni in lingua italiana, altri delle informazioni recanti la provenienza ed il Paese di origine, altri ancora delle istruzioni d’uso e delle relative precauzioni.

Il titolare del punto vendita, di origine cinese, è stato segnalato alla Camera di Commercio per le violazioni della normativa contemplata dal Codice del Consumo e dalle direttive comunitarie. E’ stato, inoltre, eseguito il sequestro amministrativo dei prodotti non conformi, di valore commerciale di circa 25.000 euro, ed è stata applicata al trasgressore una sanzione amministrativa che prevede un massimo di €. 25.823,00.
L’operazione, svolta nel pieno delle festività carnevalesche, conferma l’attenzione della nello specifico settore al fine di sottrarre al libero mercato prodotti potenzialmente dannosi e nocivi per la salute degli acquirenti e, soprattutto, di bambini e adolescenti che, nelle tradizionali feste di carnevale, sono soliti comprare questo genere di prodotti. Inoltre, il commercio di prodotti non sicuri danneggia il mercato e sottrae opportunità e lavoro alle imprese che rispettano le regole.