L’INCHIESTA SUL COMUNE DI BARCELLONA: REVOCATO L’OBBLIGO DI DIMORA A SANTI ALLIGO, AI DOMICILIARI COPPELLINO

24 febbraio 2018 Inchieste/Giudiziaria

LEONARDO ORLANDO – AD UNA SETTIMANA DALL’ARRESTO E’ STATA ATTENUATA LA MISURA CAUTELARE PER L’EX ASSESSORE ANGELO COPPOLINO CHE NEL PRIMO POMERIGGIO DI IERI HA POTUTO LASCIARE IL CARCERE DI BARCELLONA PER GLI ARRESTI DOMICILIARI NELLA SUA CASA DI VULCANO. REVOCATA INVECE PER MANCANZA DI ESIGENZE CAUTELARI, LA MISURA DELL’OBBLIGO DI DIMORA DI SANTI ALLIGO, EX SEGRETARIO GENERALE DEL COMUNE DI PALAZZO LONGANO (DA QUALCHE MESE IN PENSIONE),  NEL COMUNE DI SANTA TERESA DI RIVA (PER IL GIUDICE ESSENDO GIA’ IN PENSIONE NON PUO’ REITERARE I REATI CONTESTATI E NEMMENO INQUINARE LE PROVE). LE DECISIONI SONO STATE PRESE AL TERMINE DEGLI INTERROGATORI DI GARANZIA PER LE OTTO PERSONE INDAGATE DAL GIUDICE FABIO GUGLIOTTA CHE HA DI FATTO ACCOLTO PER ANGELO COPPLINO LA RICHIESTA DI SOSTITUZIONE DELLA CUSTODIA CAUTELARE IN CARCERE, CON QUELLA MENO AFFLITTIVA DEGLI ARRESTI DOMICILIARI A VULCANO, AVANZATA DALL’AVV. SILVESTRO. SI ATTENDE LA DECISIONE SUL SINDACO ROBERTO MATERIA. rassegnaweb da gazzetta del sud