Eseguita l’autopsia all’Ospedale Papardo su Rino Todaro

6 marzo 2018 Cronaca di Messina

Leucemia fulminante, è stato questo ad uccidere Rino Todaro, 46 anni, capo della polizia giudiziaria di Sant’Agata di Militello, in forze al pool ecomafie assieme al collega Tiziano Granata: entrambi morti ancora giovanissimi, a un giorno di distanza l’uno dall’altro, l’1 e il 2 marzo.

L’autopsia sul cadavere dell’agente fatta ieri ha confermato la diagnosi fatta dai medici del Papardo, dove Todaro era stato trasferito d’urgenza  l’1 marzo, dopo alcuni giorni di malattia. Su entrambi i cadaveri però è stato richiesto un approfondimento, un esame dei tessuti e del sangue che verrà eseguito da Antonio Sansone, responsabile dell’Unità operativa monitoraggi dell’Arpa. Esami irripetibili, alla ricerca di eventuali sostanze tossiche, richiesti da entrambe le procure, quella di Patti che indaga sulla morte di Granata e quella di Messina che indaga su quella di Todaro, per escludere ogni dubbio residuo, per esempio sul come potrebbe aver contratto la leucemia Todaro: “Finora non sono emersi indizi che possano mettere in relazione le due morti ma di certo il decesso contemporaneo di due colleghi è una coincidenza assai sospetta”, commenta Patrizia Corpina, avvocato dei familiari di Granata.

Saranno celebrati mercoledì alle 15 al Duomo di Sant’Agata di Militello i funerali di Todaro, mentre lo scorso lunedì, una folla ha salutato Tiziano Granata, nella chiesa Santissima di Lourdes a Gliaca di Piraino. Presenti ai funerali di Granata anche Giuseppe Antoci, Beppe Lumia e Rosario Crocetta. Granata era stato agente di scorta di Antoci, il primo a rispondere al fuoco la notte del 17 maggio 2015 quando l’auto di Antoci fu bloccata in una strada nei pressi di Cesarò, sui Nebrodi. I due poliziotti avevano condotto assieme indagini sulla mafia dei pascoli. A capo delle indagini il vice questore, Daniele Manganaro: “Il destino mi ha privato di due collaboratori speciali, coraggiosi, leali e pieni di vita” ha scritto sul suo profilo.  di Manuela Modica – da palermo.repubblica.it