Dall’Oceania al mare di Lipari: arriva il plancton “Salpa maxima”

7 marzo 2018 Cronaca di Messina

L’innalzamento della temperatura del Mediterraneo ha portato nel mare di Lipari, nell’arcipelago delle Eolie in provincia di Messina, degli esemplari di Salpa Maxima, una specie di grosso plancton, non comune a queste latitudini. L’animale, simile a una medusa e grande come una mano d’uomo, non è urticante e vive sui fondali dell’Oceania e di vari arcipelaghi del Pacifico. Non si tratta di un invertebrato, ma di un “cordato”, fornito di un asse corporeo interno. Le salpe per riprodursi si uniscono in lunghe catene di numerosi esemplari (nella foto sopra). Sono innocue per l’uomo e la loro presenza indica mare pulito. (Ansa)