Commemorati a Pace i caduti a mare

27 maggio 2018 Cronaca di Messina

Sì è svolta stamattina in località Pace, via C. Pompei 1175, la Cerimonia di Commemorazione con deposizione di corone d’alloro e Targa ai caduti in mare promossa dal Circolo Borgo Vaccarelle ed ideata, voluta e concepita dal suo Presidente rag. Nicola Donato. L’evento presentato dall’avvocato Silvana Paratore, si è proposto di ricordare in occasione dell’90’Anniversario dalla tragedia, quanti il 27 maggio del 1928, perirono in mare durante l’attività di pesca. Dopo i saluti del Presidente del Circolo Borgo Vaccarelle che ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa per le generazioni future affinché mantengano vive il ricordo dei pescatori i cui corpi il mare raccolte, si è proceduto alla scopertura della Targa a cura dell’avv. Paratore e del dott. Previti intervenuto in rappresentanza della Città Metropolitana di Messina. Dopo la Benedizione della stessa a cura di Padre Marcellino, la lettura dei nomi scandita dal suono del Silenzio eseguito dal trombettiere Cama Giuseppe. Nove i deceduti ad Acqualadrone i corpi di taluni dei quali ancora risultano dispersi:Salvatore Frisone, Giuseppe Frisone, Antonio Donato, Bartolo Donato, Salvatore Frisone, Giuseppe Rollo, Battista La Fauci, Giovanni Raffa, Antonio Frisone. Ancora due i caduti in mare morti a causa di un attacco cardiaco durante la pesca del tonno Giuseppe Frisone e Francesco Giostra. E infine ricordato Battista La Fauci deceduto a causa di un fulmine in mare. “Oggi ha dichiarato la Paratore, si vuole rendere omaggio a quanti operando in mare, dal mare non tornarono… a quegli uomini che hanno fatto sacrifici per lo sviluppo socio-economico della ns. Città”. Significativa la deposizione della corona d’alloro per mare a cura del Circolo Ricreativo Pace e dell’equipaggio della barca La Paciota partecipante al Palio delle quattro contrada marinare. La cerimonia si è conclusa con la lettura della preghiera del marinaio da parte del Capitano Francesco Donato dell’associazione Marinai d’Italia intervenuta all’evento. Tra le altre autorità presenti la Capitaneria di Porto con la Guardia Marina Antonino Galletta, il Vicepresidente della Lega Navale avv. Aurelia Janello, l’U. N. U. CI. Unione nazionale ufficiali in congedo rappresentata da Armando Russo, la Guardia Costiera Volontaria,il Circolo Ricreativo Pace, la città metropolitana di Messina e l’assessore Sebastiano Pino.