Operazione Quartieri Sicuri: La Polizia arresta 3 persone e ne denuncia 10

1 Giugno 2018 Cronaca di Messina

Giostra e zona Centro le aree sottoposte a controllo questa settimana nell’operazione “Quartieri Sicuri promossa dalla Questura di Messina e condotta dai poliziotti delle Volanti con la collaborazione del Reparto Prevenzione Crimine di Catania.

Attività intensa di controllo che ha assicurato alla giustizia ben 13 persone.

In particolare sono tre gli arresti messi a segno nei giorni scorsi: uno per maltrattamenti in famiglia ai danni della convivente; un altro nei confronti di Palella Paolo  per evasione dagli arresti domiciliari; l’ultimo per resistenza e lesioni personali a pubblico ufficiale.

In quest’ultimo, registratosi nella giornata di ieri, a finire in manette è stato Akumbor Cristofer nigeriano di 25 anni che ha aggredito l’operatore di un centro di accoglienza con la qualifica di incaricato di pubblico servizio arrestando la sua ira violenta solo grazie all’intervento dei poliziotti.

Quanto alle denunce, numerose anche quelle: tre per lesioni personali, una per ricettazione, quattro per furto aggravato, una per invasione di terreni e fabbricati, l’ultima per reiterata guida senza patente.

Controllate infine 607 persone, 316 veicoli e 137 soggetti sottoposti a vario titolo a limitazioni della libertà personale;elevati, inoltre, 10 verbali per infrazioni al codice della strada, sequestrati 4 mezzi, eseguite 9 perquisizioni, rinvenuti 6 veicoli rubati.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione