SOFT AIR A VILLA SABIN: LA DURA NOTA DELL’ASSESSORE IALACQUA

6 Giugno 2018 Cronaca di Messina

L’assessore all’Ambiente e Arredo urbano, Daniele Ialacqua, con una lettera indirizzata al sindaco, Renato Accorinti; al dirigente il dipartimento Cimiteri e Verde Urbano, Domenico Manna; al segretario/direttore generale, Antonio Le Donne; e alla Polizia Municipale; ha richiesto informazioni in merito ad un evento di “soft air” in programma, domenica 10, a villa Sabin e la sospensione dell’eventuale autorizzazione e/o vigilanza a salvaguardia dell’incolumità dei cittadini. “Considerato – si legge nel documento – che lo scrivente ha delega del sindaco per le aree verdi, non ha mai autorizzato lo svolgimento di tale attività né era al corrente di tale evento, si richiede con la presente se, quando e da chi sia stato eventualmente autorizzato. Considerato altresì che tale tipo di attività, fatte salve le considerazioni che si possono effettuare sulle finalità del ‘gioco’ e le perplessità in merito alla sottesa ‘cultura’ bellica, confliggente con i principi pacifisti espressi da questa Amministrazione comunale, può mettere a rischio l’incolumità dei fruitori della villa, tra cui bambini, si chiede – continua Ialacqua – di verificare la possibilità di sospendere in maniera immediata qualsiasi eventuale autorizzazione, qualora esistente, visto che il luogo non è adatto allo svolgimento di attività di tale tipo. Nel caso in cui non vi sia alcuna autorizzazione, si chiede di vigilare affinché non vengano svolte attività che, come il soft air, mettano a rischio l’incolumità dei cittadini e si richiede al comando della Polizia Municipale di supportare l’azione di vigilanza del dipartimento cimiteri”.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione