AMMINISTRATIVE: IO SO. ED È PER QUESTO CHE STO CON RENATO ACCORINTI

8 Giugno 2018 Culture Politica

di Enrico Di Giacomo – IO SO. IO SO I NOMI DEI RESPONSABILI DEL SACCO EDILIZIO DI MESSINA. IO SO I NOMI DEI RESPONSABILI DEL DEFAULT AL COMUNE DI MESSINA. IO SO I NOMI DEI RESPONSABILI DI UNO STADIO FIGLIO DI ACCORDI TRA LA POLITICA E IL BOSS IANO FERRARA, IO SO I NOMI DEI RESPONSABILI DI UNA LINEA DEL TRAM CHE E’ STATA SNATURATA PER UN ACCORDO TRA GLI UOMINI DEL CLAN DI GIOSTRA E LA POLITICA. IO SO CHE UN BOSS E’ STATO UCCISO A GIOSTRA PER AVER VENDUTO I VOTI DI UN ONOREVOLE. IO SO I NOMI DEI RESPONSABILI DI QUEL PATTO TRA LA MAFIA, LA POLITICA E LA SOCIETA’ ALTECOEN CHE FECE NASCERE UN MOSTRO DI NOME MESSINAMBIENTE. IO SO I NOMI DEI RESPONSABILI DI ALCUNE SENTENZE GIUDIZIARIE NATE DA UN ACCORDO TRA MAFIA E COLLETTI BIANCHI. IO SO I NOMI DEI RESPONSABILI DEL GRUPPO DI POTERE CHE PER DECENNI HA GOVERNATO L’AUTORITA’ PORTUALE. IO SO, MA NON HO LE PROVE. NON HO NEMMENO INDIZI. IO SO PERCHE’ SONO UN CRONISTA CHE CERCA DI SEGUIRE TUTTO CIO’ CHE SUCCEDE, DI CONOSCERE TUTTO CIO’ CHE SE NE SCRIVE, DI IMMAGINARE TUTTO CIO’ CHE NON SI SA O CHE SI TACE. TUTTO CIO’ FA PARTE DEL MIO MESTIERE E DELL’ISTINTO DEL MIO MESTIERE. IO SO I NOMI DEI RESPONSABILI CHE STANNO DIETRO AD ALCUNI PUPAZZI SEDUTI SUGLI SCRANNI DI PALAZZO ZANCA. DI IERI E DI OGGI. IO SO I NOMI DEGLI AMICI DI ALCUNI POLITICI BUONI PER OGNI STAGIONE, CONOSCO LE LORO AMICIZIE, IL VOLTO DI SARO CATTAFI, LA STORIA DI MOLTI OPPOSITORI DELL’ULTIM’ORA, I LORO AFFARI, LE LORO FIRME SU SCEMPI ALLE NOSTRE COLLINE. IO SO I NOMI, LE ESPRESSIONI, LA LORDIA DI TANTI CHE URLANO VERGINITA’. ANCHE E SOPRATTUTTO IN QUESTI GIORNI DI CAMPAGNA ELETTORALE. LUPI IN UN GREGGE DI PECORE. LA FALSITA’ DI ALCUNI SORRISI E LA SINCERITA’ DIETRO TANTA RABBIA. LE LORO VILLE E I LORO SUV CHE SUDANO SANGUE DELLA GENTE. LE LORO SCIARRE DEL MATTINO E LE LORO CENE CON BRINDISI NELLA NOTTE. IO SO, PERCHE’ LI HO VISTI, I NOMI DEI DOPPIOGIOCHISTI, CHI ARMA L’AZIONE DI ALCUNI CONTRO ALTRI. IO SO, MA NON HO LE PROVE. NON HO NEMMENO INDIZI. IO SO PERCHE’ HO LETTO MIGLIAIA DI CARTE, CENTINAIA DI INTERCETTAZIONI. LA SVIZZERA, MALTA, IL VENEZUELA. IO SO COME SI FACEVANO I PRESTITI AL COMUNE, COME SI GESTIVANO LE PARTECIPATE, COME HANNO RACCOLTO I VOTI MOLTISSIMI ELETTI, COME CON DUE COLPI DI PENNA, HANNO VIOLENTATO UN PRG IN CAMBIO DI APPARTAMENTI. IO SO I NOMI DI CHI HA PORTATO LORO I VOTI E A CHI FANNO I PRESTANOME. IO SO, MA NON HO LE PROVE. IO SO I NOMI DEI SINDACALISTI CHE HANNO VENDUTO I DIRITTI DEI LAVORATORI PER L’ASSUNZIONE DI FRATELLI E FIGLI. E CHE ESEGUIVANO ORDINI CHE PROVENIVANO DIRETTAMENTE DALLE SEGRETERIE. IO SO CHE L’INCHIESTA ‘BETA’ DELLA PROCURA SCOPERCHIERA’ LA MESSINA DEI SALOTTI CHE VUOLE TORNARE AL POTERE DOPO LE CONDANNE DEI TRIBUNALI E L’ARRIVO DI DECINE DI MILIONI DI EURO. ED E’ ANCHE PER TUTTO QUESTO CHE STO CON RENATO ACCORINTI. PERCHE’ IO SO. SO DELLA LORO LORDIA E SO DELLA SUA PULIZIA. SO DELLA SUA PASSIONE, DEL SUO DISINTERESSE VERSO TUTTO’ CIO’ CHE E’ AFFARE, DELLA SUA DIGNITA’. DEL SUO NON ESSERE RICATTABILE. IO SO DEI SUOI TANTI ERRORI. ALCUNI NON PERDONABILI. MA SO DELLA SUA LIBERTA’. DEL SUO ESSERE SENZA REGOLE. CONTROCORRENTE. TESTARDO. IO SO CHE E’ L’UNICO LIBRO APERTO DOPO 60 ANNI DI FINTA DEMOCRAZIA E DI LADRI NEI SUPERMERCATI. DI UNA MESSINA ‘PRESA A TRADIMENTO. ASSASSINATA DAL CEMENTO’, COME SCRIVEVA DE GREGORI. E QUESTO MI BASTA PERCHE’ IO ‘SPAGO SULLA MIA VALIGIA NON NE HO, NON NE HO PIU’. FUORI C’E’ IL MARE E IO HO ANCORA VOGLIO DI NAVIGARE. ALMENO FINO A QUANDO SAPRO’…

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione