IL MARINA DEL NETTUNO SPEGNE LE VENTI CANDELINE. APPUNTAMENTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO DI MESSINA DOMANI ALLE 16 PER FESTEGGIARE LO STORICO TRAGUARDO

20 Giugno 2018 Agenda & Consigli

Il Marina del Nettuno Yachting Club di Messina compie vent’anni. Per festeggiare lo storico traguardo, la Comet, la società proprietaria del porticciolo, ha organizzato un Workshop in cui, partendo dalla Rilettura del Progetto, si dibatteranno i possibili scenari di sviluppo del Turismo Nautico.Nel pomeriggio di domani giovedì 21 giugno, alle 16, nel salone della borsa della Camera di commercio di Messina, si terrà il Workshop intitolato “Porti turistici, nuove tecnologie e scenari di sviluppo”. Sarà raccontata la storia dell’intera Galassia Comet srl - impresa fornitrice di servizi ad alto contenuto di tecnologia (alto valore aggiunto) mediante Unità Operative impiegate in diversi settori produttivi della regione. Al dibattito (ai lavori) interverranno, oltre ad Ivo Blandina presidente della Comet, Ettore Gentile, segretario generale dell’Autorità portuale di Messina, Nazareno Laganà capo del Compartimento Marittimo di Messina, Sergio De Cola, progettista del Marina del Nettuno, Lucio D’Amico, giornalista del quotidiano “La Gazzetta del Sud”, Stefano Leonardi  Ceo Lm Group, Lars Gunnar Odhe Ceo Sf Marina Ab System, Roberto Perocchio presidente Assomarinas; Angelo Tortorelli presidente Mirabilia Network Unioncamere; Giuseppe Terranova, presidente Centro regionale Helen Keller; Marco Sbrizzi, editore de “Il Portolano 777”, Alfredo Malcarne, presidente di Assonautica.

La sfida imprenditoriale del Marina del Nettuno, iniziata vent’anni fa, è stata inserita nella strategia individuata dalla CEE all’interno del Quadro Comunitario di Sviluppo che, per la Regione Sicilia, auspicava un modello che privilegiasse il settore dei Servizi dedicati al Turismo. Ancora oggi i servizi dedicati all'accoglienza e al Turismo sono necessari per uno sviluppo imprenditoriale necessario alla ripresa economica e sociale dei nostri territori.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione