BALLOTTAGGIO AMMINISTRATIVE 2018: ALLA CHIUSURA DEFINITIVA DEI SEGGI A MESSINA HA VOTATO IL 39,23 PER CENTO DEGLI ELETTORI

25 Giugno 2018 Politica
Il rilevamento dell’affluenza dei votanti a Messina, per l’appuntamento del ballottaggio per l’elezione del Sindaco alla chiusura definitiva dei seggi, alle ore 23 di oggi, domenica 24, ha fatto registrare 77.242 votanti ( 39.127 uomini e 38.115 donne) con la percentuale del 39,23. Al primo turno delle Amministrative dello scorso 10 giugno, alla chiusura dei seggi, alle ore 23, hanno votato 127.977 (uomini 62.303 e donne 65.674) con una percentuale del 64,98. Al ballottaggio delle Amministrative del 2013 si è rilevata una percentuale del 45,81 con 92.419 votanti (uomini 45.322, donne 47.097), ma in quell’occasione le urne sono state aperte anche nella giornata di lunedì. Al primo turno delle Amministrative del 2013, alla chiusura definitiva dei seggi, avevano votato 141.662 elettori (uomini 68.333, donne 73.329), con la percentuale del 70,22 per cento. Per le Amministrative del 2008 la percentuale definitiva dei votanti era stata del 75,59 per cento, con 154.211 elettori; in quelle precedenti del 2005 la percentuale era stata del 78,15 per cento con 159 mila 893 elettori (uomini 76.914, donne 82.979) e per il ballottaggio del 59,29 per cento, con 121.306 elettori (uomini 59.956, donne 61.350); nella consultazione amministrativa del 2003, alla chiusura definitiva dei seggi, fu del 77,68 per cento, quando votarono 159.339 elettori (uomini 76.477, donne 82.862). Per le Amministrative del 1998, si votò solo un giorno e gli elettori furono 161.975 (uomini 78.551, donne 83.424) con una percentuale finale del 78,20 per cento. Per le elezioni Amministrative del 1994, la percentuale fu del 74,56 per cento con 153.248 elettori (uomini 75.464, donne 77.784) e si votò nella sola giornata di domenica. Per le Amministrative del 1990 si votò sia nella giornata di domenica che di lunedì mattina e gli elettori furono 172.769 (uomini 83.043 e donne 89.726), con una percentuale pari all’85,01 per cento.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione