Sistema Siracusa: 13 richieste di rinvio a giudizio a Messina

21 luglio 2018 Inchieste/Giudiziaria

La Procura di Messina ha chiesto il rinvio a giudizio nei confronti di 13 dei 15 indagati coinvolti nell’inchiesta Sistema Siracusa su un giro di sentenze pilotate per agevolare gruppi imprenditoriali. Si terra’ il 2 agosto l’udienza preliminare nei confronti dell’ex pm di Siracusa Giancarlo Longo, di Francesco Perricone, Alessandro Ferraro, Sebastiano Miano, Fabrizio Centofanti, Giambattista Coltraro, Gianluca De Micheli, Giuseppe Guastella, Vincenzo Naso, Salvatore Maria Pace, Riccardo Sciuto, Davide Venezia, Mauro Verace. Sono state stralciate le posizioni degli avvocati siracusani Piero Amara e Giuseppe Calafiore, ritenuti gli uomini chiave del sistema, coloro che riuscivano a corrompere giudici e magistrati per ottenere sentenze favorevoli. I due indagati stanno collaborando con gli inquirenti che hanno aperto altri filoni di inchiesta culminati nelle settimane scorse con gli arresti del giudice del Cga Giuseppe Mineo e del collaboratore di Amara, Alessandro Ferraro.