Messina: intitolate due strade a Giuseppe Ciraolo e a Papa Giovanni Paolo I

26 luglio 2018 Cronaca di Messina

Nell’ambito delle attività di revisione della toponomastica del territorio cittadino sono state intitolate due strade, la prima ricadente nel territorio di San Filippo Superiore, la seconda nel Rione Gescal. In particolare, con deliberazione della Giunta municipale n. 370 del 9 novembre 2017 e successivo provvedimento prefettizio n. 74549 dello scorso 24 luglio, è stata approvata l’intitolazione di un tratto di strada di San Filippo Superiore, compreso tra le vie Guardia e San Nicola di Bari, al già Sindaco di Messina, Giuseppe Ciraolo (1873 – 1957). Ciraolo si insediò a Palazzo Zanca il 14 gennaio del 1947 e la sua Giunta era così composta: Carmelo Scarcella, Enzo Gentile, Giuseppe Melazzo, Vincenzo Tabacco, Vincenzo Vinci, Orazio Barbera, Domenico Garufi, Letterio Cannavò, Guglielmo Ciraolo e Giuseppe Romano; assessori supplenti: Antonino Celona e Giuseppe Donato. La difficoltà di avvio del neonato sistema democratico di quel tempo e le conseguenze socio-economiche del dopoguerra determinarono il 6 giugno del 1947 la caduta dell’Amministrazione Ciraolo, che in Consiglio era supportata da una maggioranza formata da 16 consiglieri del Movimento dell’Uomo Qualunque, dieci del Partito Liberale Italiano e nove della Democrazia Cristiana. A subentrargli fu l’Amministrazione del sindaco Giuseppe Basile.Sempre con deliberazione dell’esecutivo di Palazzo Zanca n. 769 del 9 novembre 2017 e successiva approvazione della Prefettura con provvedimento n. 64081 del 21giugno scorso, la via 175/A, sita nel Rione Gescal, è stata intitolata a Papa Giovanni Paolo I, Sommo Pontefice nonché vescovo di Roma. Giovanni Paolo I fu eletto il 26 agosto del 1978 ed il suo pontificato fu tra i più brevi nella storia della Chiesa Cattolica. La sua morte avvenne dopo soli trentatré giorni dall’elezione al soglio di Pietro. Nel 2017 è stato dichiarato venerabile da Papa Francesco.