Evade dai domiciliari a Messina per vedere il Papa a Palermo, arrestata sul treno

17 settembre 2018 Cronaca di Messina

Evade dai domiciliari per andare da Messina a Palermo e vedere il Papa. La trasferta è stata poco prolifica, però, per la donna accusata di tentata rapina.

Protagonista Annamaria Margareci 35 anni che sabato mattina è uscita di casa dicendo ai familiari che andava a vedere il Papa e rassicurandoli sul fatto che fosse stata autorizzata dall’autorità vigilante.

A fare scattare le ricerche, però sono stati i poliziotti delle Volanti che, durante il regolare controllo, non hanno rintracciato la donna a casa.

La trentacinquenne era stata arrestata a luglio per tentata rapina aggravata e ad agosto per evasione. E’ stata rintracciata dai poliziotti della Sezione Polizia Ferroviaria a bordo del treno che da Palermo l’avrebbe riportata a Messina. Ai poliziotti che le hanno chiesto il perché avesse violato gli arresti domiciliari, ha risposto che desiderava vedere ed incontrare il Santo Padre in visita a Palermo e che almeno era riuscita in questo intento.