Tentato omicidio a Bordonaro, condannato il giovanissimo esecutore

20 settembre 2018 Inchieste/Giudiziaria

‘ stato condannato a 7 anni e 4 mesi il giovane Gabriele La Rosa, ritenuto responsabile del tentato omicidio di un venticinquenne a Bordonaro.

Il ragazzo, assistitito dall’avvocato Alessandro Trovato, è comparso davanti al GUP Monica Marino, che lo ha processato in abbreviato. Per il ragazzo il PM Annalisa Arena aveva chiesto la condanna a 10 anni.

L’episodio risale al 24 gennaio scorso. Il venticinquenne ha aperto la porta di casa e si è trovato di fronte il diciottenne che ha aperto il fuoco. I colpi di pistola l’hanno raggiunto di striscio al fegato. Il ragazzo si è salvato ma con lesioni gravi.

La Polizia ci ha messo poco a ricostruire l’accaduto ed arrestare l’esecutore, che all’epoca dei fatti era ancora minorenne ed oggi condannato, ed il mandante, un ventisenne Rosario Mollura. 

Secondo gli investigatori il venticinquenne è stato punito per non aver pagato un debito di poco conto, legato al mondo della droga.