Messina, evade dai domiciliari: arrestato 34enne esponente di spicco della cosca dei Batanesi

25 settembre 2018 Cronaca di Messina

Nella serata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Tortorici hanno arrestato, in flagranza di reato, un pregiudicato ritenuto responsabile di evasione dagli arresti domiciliari. Si tratta del 34enne C.C.C. noto alle cronache per essere stato nel 2014 tratto in arresto per associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti nell’operazione “Affari di famiglia” condotta dal N.O.R. della Compagnia Carabinieri di Sant’Agata di Militello. L’inchiesta Giudiziaria ha permesso di disarticolare un aggregato criminale facente capo dalla cosca mafiosa tortoriciana c.d. dei “Batanesi” operante nell’area dei Nebrodi, in seno alla quale il giovane occupava un ruolo di rilievo.

L’arresto del pregiudicato maturava durante un servizio di controllo del territorio nel corso del quale i carabinieri della Stazione di Tortorici sorprendevano il 34enne nel centro cittadino, privo di alcuna autorizzazione. L’uomo, alla vista dei militari, cercava di defilarsi per non farsi notare, ma non sfuggiva agli operanti che prontamente intervenivano arrestandolo.

L’arrestato, ritenuto responsabile di evasione – è stato posto agli arresti domiciliari a disposizione della Procura della Repubblica di Patti. In mattinata, presso il Tribunale si celebrerà l’udienza di convalida.