Migranti su veliero, fermati due russi

16 ottobre 2018 Cronaca di Messina

Due russi, entrambi di 33 anni, sono stati fermati da carabinieri e dalla Guardia di finanza per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Trasportavano su un motoveliero denominato “Koa”, immatricolato nel compartimento di Delaware (Usa), 10 persone, irachene e curde. Uno dei due russi è stato fermato dai carabinieri nella spiaggia di Cantone del Faro a Taormina dopo aver sbarcato con un gommone 4 migranti che erano sul veliero e che hanno fatto perdere le loro tracce.
L’uomo è stato portato in carcere. I carabinieri non hanno potuto fermare l’imbarcazione a causa delle avverse condizioni meteo marine ma hanno lanciato l’allarme raccolto dai Finanzieri del comando provinciale e della sezione operativa navale di Catania che hanno abbordato il Koa trovando il complice e altri sei clandestini, tra cui una donna. Il motoveliero è stato scortato nel porto di Riposto. Il russo è stato portato in carcere e gli iracheni e curdi sono stati denunciati per immigrazione clandestina e portati al Cara di Mineo.