Una nuova nave Bluferries in servizio nello stretto di Messina

23 ottobre 2018 Cronaca di Messina

È approdata questa mattina nel porto di Messina la nuova nave Trinacria per il servizio di traghettamento nello Stretto.

Bluferries, controllata di Rete Ferroviaria Italiana, società del Gruppo FS Italiane, amplia così la propria flotta navale dedicata ai servizi di traghettamento passeggeri e merci tra Messina e Villa San Giovanni.

Trinacria, costruita dalla Ocean Freedom Shipping Company in Grecia, è lunga 104 metri, larga 18 metri e si distingue per la maggiore capacità di carico. Ha un ponte dedicato al transito degli automezzi e uno per i passeggeri e potrà trasportare fino a 23 tir o 150 autoveicoli e 400 passeggeri. La nuova nave risponde a criteri di maggiore ecosostenibilità, grazie a minori consumi di carburante (-30%) e riduzione del 50% delle emissioni di CO2.

La nuova nave Trinacria, in servizio da dicembre 2018, garantirà anche il servizio di trasporto per le persone a ridotta mobilità (PRM), assicurando elevati standard di qualità, con minori vibrazioni e maggiore comfort per i viaggiatori.

L’investimento economico è di 14,5 milioni di euro.

Bluferries ha già esercitato l’opzione con Ocean Freedom Shipping Company per la costruzione di una seconda nave traghetto, gemella di Trinacria, per un ulteriore investimento di 14 milioni di euro. La nuova nave sarà pronta nel 2020 e completerà così il rinnovo della flotta, testimoniando l’impegno del Gruppo FS Italiane e di Rete Ferroviaria Italiana per i servizi di traghettamento tra le sponde dello Stretto.