Studiare all’estero con Intercultura. Programmi e borse di studio saranno presentate a Messina

24 ottobre 2018 Culture

Frequentare un anno scolastico all’estero è ormai il sogno di tanti ragazzi e delle loro famiglie. Diventare cittadini del mondo, costruire un pacchetto di conoscenze e competenze da spendere in un mercato del lavoro sempre più globalizzato, innalzare le proprie soft skill di tipo relazionale, comunicativo e organizzativo, sono le esigenze sempre più pressanti degli studenti di oggi. Nel 2016 erano 7.400 gli studenti stimati all’estero per almeno per 3 mesi, con un incremento del +111% in 7 anni.

Anche a Messina studenti, genitori e scuole sono sempre più interessati alle opportunità di esperienze internazionali. Attualmente, della provincia di Messina, sono all’estero 18 adolescenti in Messico, Australia, Olanda, Francia, Irlanda, Argentina, Brasile, Spagna, Danimarca, Canada, Regno Unito, partiti anche grazie alle Borse di studio del fondo di Intercultura o le Borse del Gruppo ENAV, di A2A Energiefuture Spa, di Poste Italiane, dell’INPS e della Fondazione U.Bonino e M.S. Pulejo.

I volontari di Intercultura hanno organizzato un incontro informativo aperto a tutti gli studenti e le famiglie interessate di Messina, venerdì 26 ottobre alle 16, all’Istituto “San Domenico Savio”, in Via Lenzi, 24.

Nel corso dell’incontro sarà possibile ricevere informazioni e suggerimenti utili: le destinazioni disponibili, come fare a richiedere una borse di studio, l’ospitalità in famiglia, la scuola all’estero e il coordinamento con i docenti in Italia. Inoltre, saranno presentate le Borse di studio messe a disposizione anche quest’anno dalla Fondazione U. Bonino e M.S. Pulejo, riservate a studenti meritevoli e poco abbienti, residenti in provincia di Messina e di Reggio Calabria.

Protagonisti dell’incontro saranno anche alcuni ragazzi appena rientrati dal loro periodo di studio all’estero, che attraverso il proprio racconto, spiegheranno cosa significhi trascorrere una parte così importante della propria vita a contatto con un’altra cultura, tra sfide, difficoltà, benefici e bellissimi ricordi di momenti speciali vissuti con i nuovi amici provenienti da tutto il mondo.

Cos’è Intercultura?
L’Associazione Intercultura è stata fondata nel 1955, è una Onlus presente in Italia in 157 città. Intercultura fa parte della rete internazionale Afs Intercultural Programs ed Efil (European federation for intercultural learning) ed è presente in 65 Paesi nel mondo. Ha statuto consultivo presso l’Unesco e il Consiglio d’Europa e collabora a molti progetti internazionali e dell’Unione Europea.

L’associazione promuove e finanzia programmi scolastici internazionali con l’obiettivo di favorire la cultura e lo scambio interculturale tra i giovani promuovendo progetti con l’obiettivo di aiutare le nuove generazioni ad aprirsi al mondo.