Corso antincendio navale, formazione per altre 12 unità VdF

25 ottobre 2018 Cronaca di Messina

Si è concluso, presso la sede del Comando provinciale, l’VIII corso antincendio navale, che si è avvalso del Simulatore della Scuola formazione operativa, dislocato a Gioia Tauro.

I tre istruttori navali in organico al Comando di Messina, attenendosi alle direttive ministeriali in percorso sperimentale, hanno proseguito alla professionalizzazione delle dodici unità VF discendi (1 CS + 11 VF), consentendo loro di apprendere le tecniche impiegate dal CNVVF per la gestione di “incendi confinati”, e specificatamente di quelle necessarie a poter affrontare i cosiddetti “incendi nave”, attraverso lezioni frontali in aula e con visite guidate su natanti in stazionamento nel porto di Messina (Motobarcapompa MN03 del distaccamento portuale VF di Messina e  motonave/Traghetto MN del gruppo RFI), con analisi delle sale macchine e/o simulazioni operative. Successivamente, con prova pratica allo “Ship Trainer” di Gioia Tauro, sono state simulate le tecniche di attacco degli incendi di bordo “OIL NON OIL”.

A conclusione del corso la commissione esaminatrice, presieduta dal Comandante provinciale di Messina (Ing. Mario Falbo),  ha analizzato i livelli di crescita professionale, acquisendo conferme sull’alto livello di professionalità raggiunta dai discendi, i quali, nel confronto con gli Istruttori e la Commissione di valutazione, hanno confermato il raggiungimento di elevati livelli professionali, anche grazie al competente percorso formativo erogato dai tre Istruttori (personale specialista nautico di Messina) ed  alle visite tecniche e simulazioni, che hanno permesso il consolidamento del bagaglio professionale dei discendi, con l’acquisizione delle tecniche interventistiche navali, delle modalità di impiego e di utilizzo delle specifiche strumentazioni e DPI, secondo programmi ed obiettivi formativi fissati dall’Amministrazione.