Messina: Non le ha risparmiato botte ed insulti neanche durante la gravidanza. In manette 34enne

29 ottobre 2018 Cronaca di Messina

Non le ha risparmiato botte ed insulti neanche durante la gravidanza. L’atteggiamento violento e vessatorio nei confronti della compagna ha avuto seguito con la nascita del bambino. Il 34enne messinese ha quindi rivolto minacce e insulti alla famiglia della donna quando hanno cercato di difenderla. Questo è quanto è emerso dalle indagini effettuate dalla Polizia di Stato intervenuta quando la vittima, abbandonato una volta per tutte il compagno, lo ha visto presentarsi con un bastone alla porta di casa dei genitori pretendendo che gli fosse consegnato il figlio. Nei confronti dell’uomo il Questore di Messina, Mario Finocchiaro, ha emesso la misura di prevenzione dell’ammonimento, volta a prevenire qualsiasi ulteriore forma di violenza, anche solo verbale, che possa procurare disagio psico-fisico alla vittima.

Prescritto anche un avviso orale ai danni di un cittadino di nazionalità albanese residente in città e già noto alle forze di polizia per i reati di lesioni, inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità, insolvenza fraudolenta, false dichiarazioni, resistenza, oltraggio e violenza a pubblico ufficiale, nonché già oggetto di avvio di procedimento amministrativo volto all’emissione di foglio di via obbligatorio da altro comune.