OPERAZIONE ‘BETA 2’ – FARVIMA PRECISA: “NOI PARTE LESA”

30 ottobre 2018 Inchieste/Giudiziaria

Riceviamo e pubblichiamo una nota dell’avvocato Sergio Cola che precisa la posizione del Gruppo Farvima, dopo gli arresti di ieri nell’operazione ‘Beta 2’, dei fratelli Lipari e di Giuseppe La Scala, già collaboratori dell’impresa.

“Gentile sig. Direttore, nell’interesse della mia assistita Farvima s.p.a. e con riferimento all’articolo pubblicato in data 30/10/2018 sul quotidiano online “Stampa Libera” da Lei diretto, Le chiedo, in ossequio alla legislazione vigente, di pubblicare il seguente comunicato stampa:

“Farvima, anche nella persona del suo rappresentante legale Dr. Mirko De Falco, si considera parte lesa nella vicenda legata ai recenti arresti di Lipari Antonio, Lipari Salvatore e La Scala Giuseppe disposti con ordinanza cautelare dal Gip di Messina.

Farvima è una impresa di respiro nazionale che esplica la propria attività su tutto il territorio italiano con circa 700 operatori tra dipendenti e collaboratori esterni.

In tale contesto, non è possibile conoscere le modalità con cui tutti i suoi agenti operano sul territorio.

In ogni caso, a tutela della propria immagine e della propria attività, in attesa degli sviluppi dell’inchiesta giudiziaria circa la reale sussistenza dell’ipotesi accusatoria, il Gruppo Farvima ha provveduto ad interrompere tutti i rapporti di collaborazione con i predetti Lipari Antonio, Lipari Salvatore e La Scala Giuseppe mediante il recesso da tutti i contratti di agenzia con essi stipulati”. Nella certezza che si darà immediato seguito a quanto richiesto, porge i miei più distinti saluti.

Avv. Sergio Cola