Niente delibere sul Salva Messina, il M5S abbandona l’Aula: “Inutile perdita di tempo”

14 novembre 2018 Politica

«Ancora una volta l’amministrazione ed il sindaco dimostrano nei fatti di non avere alcun rispetto del consiglio comunale e continuano a cambiare idee e strategie con una frequenza sconcertante». Parole dei consiglieri del Movimento 5 Stelle membri della seconda commissione (Cannistrà, Cipolla, Fusco, Giannetto, Mangano), che stamani hanno lasciato l’aula consiliare e rinunciato contestualmente al gettone di presenza dopo la mancata presentazione da parte della Giunta delle proposte di delibera sui Servizi sociali.

«La seduta della seconda commissione consiliare bilancio di questa mattina, convocata per discutere le proposte di delibera relative al cosiddetto “Salva Messina”, si è rivelata una inutile perdita di tempo, già di per sé insufficiente a causa delle scadenze imposte dal Sindaco, assolutamente incongrue per la presa in analisi e l’approvazione di un documento fondamentale per le sorti della città – commentano i consiglieri – Nonostante la conferenza dei capigruppo avesse concordato l’ennesimo cronoprogramma, prevedendo da stamattina l’esame dei documenti approntati dall’amministrazione, alla commissione bilancio non è pervenuta infatti alcuna delibera. Per di più, la decisione della Giunta ha inciso anche sull’attività di altre commissioni, che hanno dovuto sospendere i loro lavori. Deve essere stigmatizzato peraltro – concludono – il comportamento totalmente irrispettoso nei confronti delle prerogative del consiglio comunale da parte dell’amministrazione e di alcuni consiglieri, inclini soltanto ad esagerazioni mediatiche».