Escalation di rapine. Confesercenti chiede un incontro al questore

20 novembre 2018 Cronaca di Messina

Tre rapine a novembre, le ultime due negli ultimi tre giorni. Confesercenti Messina manifesta profonda preoccupazione: “Non è tollerabile che i nostri associati e più in generale tutti gli esercenti – afferma il presidente Alberto Palella – debbano rischiare la vita per garantire un pezzo di pane alle loro famiglie e quelle dei loro collaboratori. Senza trascurare i rischi per i clienti che si trovano sul posto al momento delle rapine. La paura tra i commercianti cresce soprattutto per le modalità con cui vengono messi a segno i colpi, spesso a mano armata. Da qui i rischi per l’incolumità degli gli esercenti e i loro dipendenti. Alla luce degli ultimi fatti è urgente che arrivino segnali importanti da parte delle autorità preposte alla sicurezza”.

Pertanto Confesercenti Messina ha chiesto un incontro al questore, affinchè si instauri un dialogo costruttivo, con l’obiettivo di porre in essere tutte le misure necessarie a garantire la sicurezza dei commercianti e dei cittadini messinesi.