“Riaffidate la scorta al colonnello ‘Ultimo’”, l’appello di vigili del fuoco di Messina, Catanzaro e Vibo

20 Novembre 2018 Politica

Oggi le delegazioni dei Vigili del Fuoco di Messina, Catanzaro e Vibo Valentia aderenti all’Unione Sindacale di Base, con il supporto di alcuni cittadini, hanno protestato sotto la prefettura di Messina, affinché venga riaffidata la scorta al colonnello dei carabinieri Sergio De Caprio, meglio conosciuto come “Ultimo”.

Nella tarda mattinata una delegazione composta da Mario Moretto, Silipo Giancarlo ed Alfredo Abate è stata ricevuta al palazzo del governo.

“La decisione presa è un insulto a tutti noi lavoratori dello Stato che quotidianamente lavoriamo per il soccorso alla popolazione per la legalità e la giustizia, senza, a quanto pare, essere tutelati dopo aver compiuto le nostre azioni – spiegano i sindacalisti. Il colonnello Sergio De Caprio deve essere garantito in toto, per l’eccellente lavoro svolto ed il servizio reso a tutto il popolo italiano. È così che i ringraziamenti verbali diventano riconoscimenti concreti”.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione