L’attacco sessista nel blog dei 5 stelle all’on. messinese Matilde Siracusano

28 Novembre 2018 Politica

Come scritto sul Corriere da Dino Martirano: durante la seduta – che è comunque rimasta sotto il controllo della presidente di turno Mara Carfagna nonostante lo scambio di parole molto pesanti tra M5S e FI – hanno poi manifestato la loro solidarietà alla collega anche Emanuele Fiano (Pd), Laura Boldrini e Rossella Muroni (Leu) e il gruppo di Fratelli d’Italia. La Lega è rimasta in silenzio. Il capo gruppo del M5S, D’Uva, ha invece detto che dal suo gruppo non era arrivato alcun attacco personale alla collega di Forza Italia e che, comunque, l’ufficio di presidenza potrà occuparsi di questo episodio. La seduta prosegue con le votazioni sui 146 ordini del giorno che accompagnano il decreto sicurezza. A questo punto, i tempi per il varo definitivo del decreto Salvini – visto che in un’ora sono stati votati appena 5 ordini del giorno – si allungano.

Intanto il presidente della Camera Roberto Fico (M5S) difende la deputata: Bisogna combattere la visione di una società maschilista, un atteggiamento generale sessista che si manifesta in molteplici settori del nostro Paese. Ogni forza politica deve farsi carico con fermezza e senza tentennamenti di contrastare questo orribile atteggiamento culturale.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione