Convenzione stadi, assolti anche in appello Franza e Scoglio

6 dicembre 2018 Inchieste/Giudiziaria

La corte d’appello ha confermato integralmente l’assoluzione decisa in primo grado per l’ex presidente dell’Fc Messina Pietro Franza e per l’ex city manager del Comune di Messina Gianfranco Scoglio.

Si tratta del procedimento che venne aperto all’epoca, nel 2014, dalla Procura dopo la sigla della convenzione tra il Comune e la società calcistica, allora in serie A, per la gestione degli stadi San Filippo e Celeste.

In sintesi secondo l’accusa si prospettava un accordo senza la necessaria evidenza pubblica. Già in primo grado i giudici avevano stabilito che nella vicenda non c’era alcun rilievo penale, assolvendo Franza e Scoglio con la formula “perché il fatto non sussiste”.

Assoluzione che è stata confermata oggi anche in secondo grado. La Procura generale aveva invece chiesto ai giudici d’appello la prescrizione del reato con l’affermazione però della responsabilità penale.