Messina: Al CEP due persone denunciate per vendita abusiva di artifizi pirotecnici

19 Dicembre 2018 Cronaca di Messina

In occasione delle prossime festività Natalizie e di fine anno, i carabinieri del Comando Provinciale di Messina hanno incrementato i servizi di prevenzione, nei quartieri periferici della città, per contrastare la vendita illegale di materiale esplodente ed artifizi pirotecnici.

Nella giornata di ieri, i militari della Stazione di Messina Gazzi hanno individuato all’interno di una palazzina del quartiere CEP un punto di vendita illegale di materiale pirotecnico. I Carabinieri hanno proceduto ad una perquisizione locale rinvenendo, all’interno di un’abitazione, artifizi pirotecnici di varie forme e tipologie, per un peso complessivo di oltre 100 kg, detenuti e commercializzati in assenza delle prescritte autorizzazioni. Un 40enne ed un 30enne, entrambi messinesi, sono stati denunciati a piede libero alla Procura della Repubblica di Messina per i reati di detenzione abusiva di materiale esplodente e fabbricazione o commercio di materiali esplodenti.

Il materiale esplodente è stato sequestrato, per la successiva distruzione e, nella circostanza, sono stati sequestrati anche 5 mila euro in contanti, ritenuti provento dell’attività illecita.