Violentava e picchiava la moglie a Terme Vigliatore, inflitti sei anni in appello

19 Dicembre 2018 Inchieste/Giudiziaria

I giudici della Corte d’appello di Messina hanno rideterminato la condanna alla pena di 6 anni di reclusione, con riduzione di un anno, per un immigrato di nazionalità marocchina Abdel Raouf, 34 anni residente a Terme Vigliatore, perché riconosciuto colpevole di violenza sessuale, lesioni gravi e maltrattamenti ai danni della ex moglie.

Il procuratore generale Maurizio Salamone aveva invece chiesto l’assoluzione per i due reati di violenza sessuale contestati all’uomo e la condanna a 2 anni e 6 mesi per i reati di lesioni e maltrattamenti. Il difensore avv. Fabio Catania ha già annunciato ricorso in Cassazione.