Messina, dopo Accorinti anche Cgil e Uil querelano il sindaco De Luca

22 Dicembre 2018 Politica

Da un lato i confronti, anche serrati, che si susseguono sul futuro delle società partecipate. Dall’altro, atti e parole che non si dimenticano e che diventano oggetto di azioni legali.

I segretari generali di Cgil, Giovanni Mastroeni, e Uil, Ivan Tripodi, hanno deciso di presentare querela per diffamazione nei confronti del sindaco Cateno De Luca. La denuncia sarà presentata il 27 dicembre in tribunale.

Il sindaco, durante i roventi giorni della discussione sul salva Messina, aveva più volte attaccato i due sindacati, definendoli “avanzi di marciume sociale, e collusi con un sistema di clientelismo e mafiosità” che avrebbe regnato in molti settori della vita amministrativa, in particolare nel settore dei servizi sociali.

Nei giorni scorsi anche l’ex sindaco Renato Accorinti e la sua giunta avevano deciso di presentare querela contro De Luca.