Messina: Scippò donna con passeggino, condannato a 3 anni e 8 mesi

11 Gennaio 2019 Cronaca di Messina

Era stato arrestato in flagranza nelle prime ore del pomeriggio del 28 dicembre, Daniele Paratore, 25 anni, messinese, pregiudicato, resosi responsabile del reato di furto con strappo aggravato ai danni di una donna.

Il 25enne aveva avvicinato la vittima ed il suo bambino di 16 mesi in passeggino, in prossimità dell’incrocio tra la via Ugo Bassi e la via Santa Cecilia e le aveva scippato la borsa. Era quindi scappato arraffando quanto di valore ed abbandonando borsa e portafoglio per strada.

A seguirne le tracce un poliziotto del locale ufficio di Polizia di Frontiera Scalo Marittimo che, libero dal servizio, ha capito quanto stava accadendo ed è intervenuto dando l’allarme. Ha quindi riconosciuto e bloccato lo scippatore poco lontano dal luogo dell’evento. Le immagini registrate dai sistemi di sorveglianza presenti in zona ne hanno confermato l’identità, nonostante il maldestro tentativo di celare il volto col giubbotto.

L’uomo, difeso dall’avvocato Gianluca Currò, oggi è stato condannato (Giudice Maria Pina Scolaro, pm Annamaria Arena) con rito abbreviato a 3 anni e 8 mesi di reclusione