SANREMO 2019: LE NOSTRE FOTO DEGLI OSPITI DI QUESTA SERA

6 Febbraio 2019 Culture

FOTO DI ENRICO DI GIACOMO

 

‘Noi no’: Claudio Baglioni apre la seconda serata del Festival di Sanremo cantando uno dei suoi successi, accompagnato dai ballerini che – con una coreografia che ricorda quella del tour Al centro – marciano sul palco tirando fuori dalle felpe scure una rosa bianca. Standing ovation dell’Ariston: tutti in piedi per filmare la scena e poi applaudire Baglioni, che appare più rilassato. Elegante nell’abito lungo nero, con scollatura profonda sulla schiena, Virginia Raffaele mostra sul palco dell’Ariston i due cuoricini ricamati e trafitti dalla freccia dell’amore, “sono per i miei due Claudi”, dice, Baglioni e Bisio. Bisio ironizza sulla giacca di Baglioni dai revers luccicanti (“Non te ne innamorare – dice il direttore artistico – la sto ancora pagando”), poi rivela che ieri il festival è stato trending topic perfino in Norvegia (“Cos’è ‘na malattia? ‘Na ginnastica nuova?”, chiede Baglioni) e legge il regolamento che la Raffaele, che finalmente ‘scioglie’ le sue capacità di improvvisazione, traduce in varie lingue, cinese, spagnolo e romanesco. E tra gli ospiti la sorpresa Riccardo Cocciante, il ritorno di Fiorella MannoiaMichelle Hunziker pronta a ritrovare sul palco Claudio Bisio, Marco Mengoni in duetto con Tom Walker, la comicità di Pio e Amedeo.

Top secret l’esibizione di Cocciante. All’Ariston vinse nel 1991 con Se stiamo insieme, per poi tornarci tra l’altro da superospite nel 1999 con una toccante esibizione sulle note di Margherita, nel 2008 con il musical Giulietta e Romeo, nel 2009 in veste di ‘padrino’ del giovane Filippo Perbellini e ancora nel 2010, con un omaggio ai grandi brani della storia del festival e un medley delle sue opere popolari, su tutte Notre Dame de Paris, che dopo il successo mondiale da 4 milioni di spettatori si prepara a tornare in tournée.

E’ un ritorno anche quello della Mannoia, che sul palco dell’Ariston – dove è stata più volte superospite – ha emozionato l’anno scorso in duetto con Claudio Baglioni sulle note di Mio fratello che guardi il mondo di Ivano Fossati, dopo il secondo posto in gara l’anno prima. Mengoni e Tom Walker duetteranno sulle note di Hola (I Say), il brano più trasmesso dalle radio nel mese di gennaio e contenuto nell’ultimo album del cantautore italiano, Atlantico. Torna anche Hunziker, protagonista di uno sketch con Bisio con cui ha condiviso l’esperienza di Zelig. Performance canora in vista per Michele Riondino e Laura Chiatti, sulle note di Lucio Battisti e di Un’avventura, titolo del loro nuovo film in uscita il 14 febbraio. In quota comici ci saranno Pio e Amedeo, i due ‘emigratis foggiani’.

Previsto anche l’omaggio a Pino Daniele, a quattro anni dalla scomparsa, con il premio alla carriera che – a quanto si apprende – sarà consegnato alla famiglia rappresentata dalla figlie Cristina e Sofia. Si esibiscono 12 delle 24 canzoni in gara. Come nella prima serata, sono sottoposte al giudizio del televoto (40%), della giuria demoscopica (30%) e dei giornalisti della sala stampa (30%).