Messina, è morto l’avvocato ed ex consigliere comunale Giacomo Ferrari

Si è spento alle prime luci dell’alba l’avvocato messinese Giacomo Ferrari, 56 anni, professionista di valore, che ha fatto anche politica ma intesa solo come servizio. Studente al liceo classico Maurolico, avvocato, ex consigliere comunale dal 2003 al 2005 (veniva dalla gioventù liberale, assieme all’inseparabile amico Antonio Saitta), soprattutto padre e marito esemplare e uomo buono.

In consiglio comunale è stato tra i più attivi, sempre con quella risata che stemperava tensioni anche nei momenti più bui. Messina oggi piange un grande uomo.

Il sindaco Cateno De Luca, unitamente alla Giunta municipale, e il presidente del Consiglio comunale, Claudio Cardile, anche a nome di tutti i consiglieri, esprimono dolore per l’improvvisa e prematura scomparsa dell’avv. Giacomo Ferrari, avvenuta nelle prime ore di oggi al Policlinico Universitario di Messina. Con Buzzanca sindaco e Bruno Sbordone commissario dell’Ente, Ferrari, 57 anni, ha ricoperto il ruolo di consigliere comunale con il gruppo “Vince Messina” insieme a Gaetano Gennaro e Carmelo Briguglio. Il sindaco De Luca e il presidente Cardile lo ricordano con stima e sincera commozione, manifestando ai familiari colpiti dal grave lutto il cordoglio proprio, della Giunta e del Consiglio.