Primarie Pd a Messina, tutto quello che devi sapere

1 Marzo 2019 Politica

Saranno 54 i seggi in cui sarà possibile votare le primarie del Pd, domenica 3 marzo, dalle 8.00 alle 20.00, per scegliere il Segretario ed i componenti dell’Assemblea nazionale democratica. A Messina sono presenti quattro liste: due a sostegno del candidato Nicola Zingaretti, una ciascuno per i candidati Maurizio Martina e Roberto Giachetti.

“E’ uno sforzo organizzativo non indifferente – spiega Piero Corona, presidente della commissione provinciale per il Congresso nazionale – che permette a militanti, iscritti e simpatizzanti di esercitare il diritto democratico alla scelta degli organi di governo del partito. Diamo voce a tutti quelli che vorranno fare parte della famiglia democratica”. A coadiuvarlo, i componenti della commissione Nicola Alpino, Teresa Frusteri, Adriana Gaglio, Salvatore Gitto, Teodoro La Monica, Maria Teresa Parisi, Antonino Prattella, Sharon Schachter, Mario Russo, Nuccio Zullo.

“Ripartiamo dal territorio, dai circoli, da tutte le anime del partito, per un momento di partecipazione democratica della quale si sente oggi un gran bisogno – commenta il segretario provinciale del Pd Paolo Starvaggi – E’ e deve essere un momento di grande partecipazione che deve essere un esempio per tutti, soprattutto a livello nazionale: in tempi in cui si affidano le sorti della politica a “capitani” o a piattaforme internet, il Partito Democratico scende in strada, tra il suo popolo, e sceglie di decidere insieme”.

Di seguito, i 54 seggi di Messina e Provincia.

​ Acquedolci/San Fratello: Casa Comunale - Antiquarium Via Giovanni Paolo II

Alcara Li Fusi: Salone Societa' Agricola Via della Rinascita

Alì Terme/Alì/Itala: Centro Diurno via Francesco Crispi

Antillo: Aula consiliare, Piazza Santa Maria della provvidenza,

Barcellona/Terme Vigliatore/Castroreale/Rodì Milici/Fondachelli Fantina/Basicò: Auditorium ex Pescheria, via Longo

Brolo/Ficarra: Via Verdi 23

Capo D’Orlando: Pinacoteca comunale, via del fanciullo 2

Caronia: Associazione Onlus, via Galileo 6

Castel di Lucio/Capizzi: Ex guardia medica, via Vittorio veneto 23

Cesarò/San Teodoro: Sede circolo Pd

Falcone/Oliveri/Tripi/Montalbano: Camera del Lavoro, via Trieste

Francavilla/Graniti/Gaggi/Motta Camastra: Aula consiliare, piazza Annunziata

Furnari/Novara/Mazzarrà: Camera del Lavoro, via Millemaggi

Galati Mamertino/Longi: Sala consiliare, Via Roma

Giardini Naxos: Sede circolo Pd, via Umberto

Gioiosa Marea: Aula consiliare, via Mazzini

Gualtieri Sicaminò/Condrò/San Pier Niceto: Biblioteca Comunale

Letojanni/Mongiuffi melia/Gallodoro/Sant’Alessio/Forza D’Agrò: Palazzo dei Congressi

Librizzi: Camera del lavoro

Limina: Via SIligato

Lipari/Isole Eolie: Corso Vittorio Emanuele

Malvagna/Mojo/Roccella valdemone: Biblioteca comunale

Messina1/Scaletta: Piazza di Briga

Messina2: Svincolo San Filippo, strada statale 114

Messina3: Via Catania, Provinciale, Chiesa Santa Maria di Gesù

Messina4: Piazza Cairoli

Messina5: Piazza Castronovo

Messina6: Piazzetta Sant’Agata

Milazzo: Via Francesco Crispi

Militello Rosmarino: Piazza Chiesa Madre

Mirto/Frazzanò: Camera del Lavoro, via Naso

Mistretta: Camera del lavoro, piazza Centrale

Monforte/Roccavaldina: centro Diurno

Naso/Castell’Umberto: Piazza Roma

Nizza di Sicilia/Roccalumera/Pagliara/Fiumedinisi/Mandanici: Sala consiliare

Pace del mela: Atrio comunale, piazza Municipio

Patti/San Piero Patti/Montagnareale: Sala consiliare, piazza Sciacca

Pettineo/Motta d’Affermo: Piazza Duomo

Piraino: Palacultura don Puglisi

San Filippo del Mela/S.Lucia del Mela: Aula consiliare

San Marco d’Alunzio: Casa meli, via Alutina

San Salvatore di Fitalia: Piazza San Calogero

Santa Domenica Vittoria: Aula consiliare

  1. teresa Riva/Furci Sicilu/Savoca/Casalvecchio: Palazzo della Cultura, via Ragno

Sant’Agata di Militello: Centro commerciale Agorà

Sant’Angelo di Brolo: Circolo La Torre-Mattarella, via Gioivanni Paolo II

  1. Stefano di Camastra/Reitano/Tusa: Palazzo Armao

Saponara: Sede Pd

Sinagra/Floresta/Ucria/Raccuja: Via Principe Amedeo

Taormina/Castelmola: Centro anziani, corso Umberto

Torregrotta: Ex asilo infantile, via 21 ottobre

Torrenova/Caprileone

Tortorici: Saletta Unione dei Comuni, via Rosario Livatino

Villafranca/Rometta: Palazzo Municipale

In tutto saranno 35 i messinesi candidati all’Assemblea nazionale, nelle quattro schede a sostegno dei tre candidati.

Per il pretendente alla segreteria nazionale Nicola Zingaretti sono candidati Felice Calabrò, Giuseppa Camuglia, Luigi Beninati, Oriana Puglia, Filippo Patanè, Laura Giuffrida, Angelo Casablanca, Gianconcetta Martino e Gabriele Freni nella prima lista “Piazza Grande Sicilia”, ed Emanuele Giglia, Valentina Patti, Teodoro La Monica, Carmela Manna, fabrizio Arena, Fulvia Russo, Antonino Catalioto, Martina Di Marco e Carmelo Machì nella seconda lista “Piazza Grande Europa”.

Per il pretendente alla segreteria nazionale Maurizio Martina sono candidati, nell’unica lista “Sicilia con Martina”, Pietro Navarra, MariaGabriella Lo Presti, Matteo Sciotto, Luca Gabershek, Giuseppe Picciolo, Nunziatina Starvaggi, David Bongiovanni, Natasha Fazzeri e Giuseppe Testa.

Per il pretendente alla segreteria nazionale Roberto Giachetti sono candidati in “Sempre Avanti”, anche questa unica lista, Massimo Nicola Marchese, Letteria Modica, Dino Russo, Angela Bongiorno, Emanuele Morabito, Giulia Iapichino, Alessandro Corrao e Desirè Bisazza. 

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione