Caltanissetta, Montante lascia il carcere. “E’ depresso”. E va ai domiciliari

12 Marzo 2019 Inchieste/Giudiziaria

E’ in carcere da maggio, mentre il processo nei suoi confronti è in corso col rito abbreviato. Antonello Montante, l’ex potente presidente di Sicindutria e responsabile nazionale legalità degli industriali, ha lasciato il carcere. Il provvedimento è del tribunale del riesame di Caltanissetta, che ha accolto un appello presentato dai suoi legali, gli avvocati Giuseppe Panepinto e Carlo Taormina, sulle condizioni di salute.

A dicembre il gip Gabriella Luparello aveva sostenuto la piena compatibilità con il regime carcerario, i giudici del riesame hanno ritenuto diversamente. “Già il collegio nominato dal gip aveva ritenuto la presenza di uno stato immunodepressivo – spiega l’avvocato Panepinto – uno stato che aveva aggrevato una patologia già esistente”. Il provvedimento è arrivato alle 13,30, sabato Montante era stato trasferito al carcere di Pagliarelli.