Scontri tra ultrà agli imbarcaderi di Messina, 5 tifosi condannati in abbreviato dal gup Vermiglio

12 Aprile 2019 Inchieste/Giudiziaria

Cinque condanne piuttosto severe decise dal gup Maria Vermiglio, per i tifosi del Bari arrestati nel gennaio scorso dalla Digos dopo gli scontri avvenuti agli imbarcaderi nel 2018 con i tifosi del Messina.

Il procedimento nato dall’indagine “Questo non è calcio”, si è praticamente diviso ieri in tre tronconi.

Il gup ha definito cinque giudizi abbreviati, accolto due patteggiamenti della pena e una richiesta di messa alla prova, poi ha differito al 9 maggio la trattazione per gli altri imputati, che allo stato hanno optato per il rito ordinario ma potrebbero scegliere una strada processuale diversa. L’accusa è stata rappresentata in udienza preliminare dal pm Piero Vinci.