Ordigno bellico nella zona Falcata al porto di Messina, dalle 6 la rimozione

15 Aprile 2019 Cronaca di Messina

L’operazione di bonifica è già iniziata alle 6, e sarà effettuata dai palombari della Marina militare. Si tratta della rimozione di una bomba sganciata da un aereo americano, di dimensione di un metro e mezzo di lunghezza e di un metro e 60 di circonferenza, per un peso di mille libbre, ad alto contenuto esplosivo. Per la rimozione dell’ordigno bellico all’interno del Porto storico sono state disposte limitazioni viarie. Pertanto dalle ore 6 e sino al completamento delle operazioni, sarà vietato il transito veicolare lungo l’intero tratto della via Vittorio Emanuele II, tra i viali Boccetta e San Martino. Diversa la situazione per il tram, attivo dal capolinea di Via Bonino, fino alla Stazione dalle 6 alle 7 del mattino o, informa l’Atm, “comunque fino al termine delle operazioni di rimozione”. Per la tratta che va a nord, dalla Stazione all’Anunziata, sono stati messi a disposizione, durante la di sospensione del servizio, la linea 1 dello shuttle e il 28.