Blitz dei Nas nelle case di riposo siciliane. Anche in provincia di Messina

24 Aprile 2019 Cronaca di Messina

Sovraffollamento, sporcizia, farmaci scaduti: queste le condizioni individuate dai carabinieri dei Nas in alcune case di riposo, nelle province di Modena, Trapani e Messina, nell’ambito di controlli straordinari effettuati in occasione delle festività pasquali. Il bilancio complessivo dell’operazione è di tre indagati, una struttura sospesa e il sequestro di centinaia di confezioni farmaci, per un valore complessivo di circa 600.000 euro.

I controlli hanno preso di mira anche alcune strutture in Sicilia. In una casa di riposo in provincia di Trapani, tra i farmaci utilizzati per gli anziani sono stati rinvenuti anche medicinali ad azione stupefacente non annotati sul relativo registro.

Mentre il responsabile di una casa di cura in provincia di Messina è stato segnalato alle autorità competenti per carenze igienico strutturali e per la mancata attuazione del piano di autocontrollo alimentare, obbligatorio per legge.