Incendiò il ristorante Shelter di Taormina, condannato a un anno e 4 mesi

27 Aprile 2019 Inchieste/Giudiziaria

Fu un vero e proprio raid incendiario nel maggio del 2016. Che poteva distruggere il noto ristorante Shelter di Taormina e le case tutt’intorno, a due passi da corso Umberto. Per fortuna il rogo venne domato quasi subito. E il movente è rimasto ancora nebuloso, forse un tentativo d’estorsione. Ma ieri è arrivata la condanna, severa, per il 43enne Davide Bonanno, originario di Gaggi, che era accusato di danneggiamento a seguito di incendio. Il giudice monocratico del Tribunale di Messina Francesca Capone gli ha inflitto un anno e 4 mesi di reclusione, questo a fronte di una richiesta dell’accusa di condanna a quattro mesi di reclusione.