Droga tra i Nebrodi, Barcellona e Milazzo: in 8 condannati anche in appello

7 Maggio 2019 Inchieste/Giudiziaria

Sentenza di appello per il troncone principale dell’operazione “Triade”, che nei mesi scorsi aveva portato alla scoperta di una vasta attività di spaccio di droga tra i Nebrodi, Tortorici e la zona tirrenica, tra Barcellona e Milazzo, e la zona sud di Messina.

Ecco le otto condanne decise dal collegio di secondo grado: Nicolino Isgrò, 11 anni e 6 mesi; Ignazio Lombardo, 10 anni e 3 mesi; Roberto Greco, 3 anni; Salvatore Pantè, 11 anni e 3 mesi; Salvatore Iannello, 6 anni e 6 mesi; Antonio Cardillo, un anno e 2 mesi; Giuseppe Costa, 8 mesi; Danny Cardillo, 6 mesi (sospensione condizionale della pena).

L’indagine dei carabinieri – come riporta la Gazzetta del Sud in edicola – denominata “Triade” ha interessato il triangolo della droga fra Barcellona, Milazzo e Tortorici. 

Dalle indagini emerse che  affiliati alle famiglie mafiose di Tortorici fornissero hashish e marijuana proveniente dal Catanese, ad altre due diverse articolazioni della medesima organizzazione, operanti tra Barcellona e Milazzo, che si occupavano poi della commercializzazione sul litorale tirrenico.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione