MESSINA: Tragedia a Paradiso. Muore una ragazza di 24 anni

7 Maggio 2019 Cronaca di Messina

di Edg – Un incidente mortale ha scosso nella tarda mattinata l’intera città. E’ accaduto a Paradiso, nella zona nord della città, intorno alle 13. A perdere la vita una ragazza di 24 anni, Margherita Rosso (nella foto, dal profilo di Facebook), studentessa di Ingegneria.  Margherita avrebbe compiuto 25 anni il prossimo 11 giugno. La tragica notizia si è sparsa sui social in poco tempo: sono decine i messaggi di cordoglio sulle pagine delle confraternite e comitati religiosi.

Sul posto, quando sono giunti sotto choc i parenti della vittima, tra cui il vescovo ausiliare di Messina monsignor Cesare Di Pietro (sorella della mamma) e i fratelli del papà, gli avvocati Nunzio e Franco Rosso, Margherita è già coperta da un telo bianco, da sotto il quale si scorge solo il casco bianco. Sono scene strazianti. Dolore, lamenti e silenzi.

La dinamica: Nel tentare di sorpassare con il proprio scooter un camion che viaggiava nella stessa direzione, la giovane avrebbe perso il controllo, forse a causa del sopraggiungere di una vettura nel senso di marcia opposto, finendo rovinosamente sull’asfalto e poi sotto le enormi ruote ‘gemelle’ del camion. A quanto pare, il conducente del mezzo pesante non si sarebbe accorto di quanto stava accadendo, alcuni testimoni hanno richiamato l’attenzione dell’autista perchè bloccasse la corsa del camion. L’autoarticolato, di proprietà di una delle ditte esterne che si occupano di rifiuti (non di MessinaServizi Bene Comune, quindi), si stava recando alla discarica di Pace.

Sul posto la sezione infortunistica della Polizia Municipale per i rilievi. La strada che attraversa la litoranea è rimasta chiusa tra Paradiso e Contemplazione in entrambe le direzioni per oltre quattro ore.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione