Palazzo dei Leoni, primo corso per “Ispettore Ambientale” in collaborazione con la Polizia Metropolitana

17 Maggio 2019 Politica

Il primo corso intensivo per “Ispettore Ambientale” organizzato dall’osservatorio per la Polizia Locale con il patrocinio della Città Metropolitana di Messina, del comando della Polizia Metropolitana e con il contributo della società “Unipersonale S.O.S. strade” si è tenuto nelle giornate del 15, 16 e 17 maggio a Palazzo dei Leoni.
L’evento formativo ha riguardato le nuove norme in materia di tutela dell’ambiente ed, in particolare, l’istituzione della figura dell’Ispettore Ambientale e si è rivolto sia agli Agenti di Polizia Metropolitana per l’acquisizione di maggiori competenze in materia di tutela dell’ambiente, sia a circa 300 soci di organizzazioni di volontariato, che, opportunamente formati, forniranno una preziosa opera di supporto agli agenti, coadiuvandoli nella individuazione e nella repressione degli abusi.
L’iniziativa fa seguito alla approvazione, lo scorso 5 aprile, da parte della Amministrazione De Luca, del “Regolamento per  l’istituzione dell’albo degli Ispettori Comunali Ambientali” (IAC) della città di Messina. Un ulteriore importante tassello nel più ampio progetto di lotta alla inciviltà, rafforzando gli strumenti che consentono la individuazione di coloro che non rispettano le regole in materia di conferimento e smaltimento dei rifiuti nel territorio cittadino.
Gli Ispettori Comunali Ambientali, che verranno dotati di tesserino di riconoscimento,  lavoreranno dunque in stretta collaborazione con la Polizia Metropolitana,  con il compito di reprimere e sanzionare gli illeciti ambientali, in particolare l’abbandono irregolare ed indiscriminato di rifiuti, ma si occuperanno anche di presidiare il territorio comunale per divulgare le informazioni necessarie sul corretto smaltimento dei rifiuti e sul rispetto delle nuove disposizioni sulla raccolta differenziata.
Relatrice dell’iniziativa  Rosa Bertuzzi , Avvocato, esperta e consulente in materie ambientali di molte Regioni, presiedente della società di consulenza ambientale “Ambienterosa srl” , che si occupa di grandi criticità ambientali, come le discariche abusive, a livello nazionale, ma anche di formazione per l’ambiente. Sottolineando le criticità del nostro  territorio l’avvocato Rosa Bertuzzi  ha concluso i lavori del meeting dichiarando: “ vengo sempre molto volentieri in Sicilia, sono già venuta diverse volte a fare formazione, sia alle forze di polizia locale che ai volontari. La Regione Sicilia necessita di particolare attenzioni, sia al territorio che all’ambiente, in quanto è la “ perla” dell’Italia, oserei dire di “ tutta Europa “

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione