Rifiuti speciali e amianto. Sequestrate due mini discariche a Castanea

31 Maggio 2019 Cronaca di Messina

La polizia metropolitana e la polizia municipale di Messina hanno sequestrato due aree in contrada Campi, a Castanea, su 18mila metri quadri di terreno.

Il sequestro si è reso necessario e urgente perché sui luoghi sono stati trovati rifiuti speciali (prodotti di scarificazione stradale, pneumatici fuori uso, lastre di materiale fonoassorbente, inerti) e rifiuti pericolosi (eternit in fase di polverizzazione).

Dopo avere provveduto alla delimitazione delle aree interessate, sono stati apposti i sigilli e sono state inviate alla Procura le comunicazioni di notizie di reato a carico di ignoti relative alla violazione della normativa in materia di tutela dell’ambiente, in particolare per il deposito e abbandono incontrollato di rifiuti, anche pericolosi.