DE LUCA: CASO FENAPI, E’ SLITTATA LA RIUNIONE DEI PROCESSI

6 Luglio 2019 Inchieste/Giudiziaria

E’ saltata, almeno per il momento, la riunione dei due processi per evasione fiscale e false fatturazioni sul caso Fenapi. Il primo già in corso da tempo davanti al giudice monocratico della prima sezione penale Monforte, che coinvolge tra gli altri il sindaco Cateno De Luca e Carmelo Satta, ex presidente Fenapi ed ex sindaco di Alì, il secondo ‘generato’ dal recente pronunciamento della Corte d’Appello (alcuni rinvii a giudizio supplementari per altri capi d’imputazione secondari). Al processo principale vanno ‘aggiunti’ in pratica altri due capi d’imputazione: un caso di false fatturazioni tra il 2013 e il 2014, di cui rispondono tutti gli imputati, e un caso di false fatturazioni tra il 2013 e il 2014, di cui rispondono solo De Luca e Satta. Ieri mattina all’udienza apposita fissata per la riunione dei due fascicoli, il giudice Monforte ha però dovuto prendere atto di un difetto di notifica della recente sentenza della Corte d’Appello a tutte le parti interessate. I difensori avevano chiesto che si rinviasse tutto, anche il troncone principale, ma il giudice non ha accolto la richiesta ed ha tenuto una lunga udienza. Impegnata a sentire, come testi dell’accusa, una serie di presidenti dei singoli circoli Fenapi. Il giudice Monforte, al termine dell’udienza, ha fissato tre nuove date del procedimento: il 4 ottobre, quando presumibilmente i due procedimenti verranno finalmente riuniti, e poi il 6 e 16 dicembre prossimi.