Messina, il sindaco De Luca rimodula le deleghe. Ecco le nuove

17 Luglio 2019 Politica

Al fine di meglio armonizzarle con le funzioni d’istituto del Comune e con l’organizzazione degli uffici e dei servizi, il sindaco Cateno De Luca, con decreto sindacale di ieri, ha rimodulato le deleghe assessoriali della sua giunta, che sono state così attribuite:

Sindaco Cateno De Luca: Finanze; Patrimonio, Partecipate e Programmazione Economica; Rapporti con il Governo e le Istituzioni Regionale e Nazionale; Rapporti con il Consiglio comunale.

Vicesindaco Salvatore Mondello: Infrastrutture e Lavori Pubblici; Edilizia Pubblica e Privata; Mobilità Urbana ed Extraurbana; Pianificazione Urbana e Programmi Complessi; Risanamento e Rivitalizzazione Urbana; Beni Culturali ed Ambientali; Ponte sullo Stretto di Messina; Risorse Idriche ed Energetiche.

Dafne Musolino: Contenzioso; Attività Produttive e Promozionali (Agricoltura, Pesca, Artigianato, Industria, Commercio, Turismo, Mercati, Brand Messina); Politiche del Lavoro; Rifiuti e Ambiente; Politiche del Mare e Beni Demaniali Marittimi; Risorse Umane e Polizia Municipale; Sicurezza Urbana; Riorganizzazione Assetto Amministrativo e dei Servizi Municipali; Casinò del Mediterraneo; Rapporti con i Comitati Civici e le Circoscrizioni.

Giuseppe Scattareggia: Attività Sportive; Politiche Giovanili; Spettacolo e Tempo Libero; Antichi Mestieri e Tradizioni Popolari.

Carlotta Previti: Piano Strategico; Smart City; Individuazine e Programmazione Fondi Extracomunali; Pari Opportunità; Rapporti con le Istituzioni Europee; Rapporti con l’Università; Servizi Informativi.