Polizia: Di Mauro nuovo dirigente del Commissariato di Sant’Agata di Militello

25 Agosto 2019 Cronaca di Messina

Il comandante della Polstrada di Ragusa, Gaetano Di Mauro, lascia dopo nove anni la direzione della sezione iblea. Andrà a dirigere il Commissariato di Sant'Agata di Militello. Di Mauro, a conclusione della sua esperienza, ha voluto rivolgere il saluto ai cittadini del territorio con una nota.
E’ arrivato il momento, dopo nove anni - afferma Di Mauro - di porgere un caloroso e sentito saluto di commiato ai cittadini della provincia iblea. Lo faccio attraverso i media, i cui rappresentanti ed esponenti ho avuto modo di conoscere bene, apprezzare e con i quali si è subito instaurato un rapporto di grande collaborazione.
Su indicazione del Questore di Messina, dal 26 agosto, vado a dirigere il Commissariato di Sant’Agata di Militello, una nuova esperienza professionale che segue le precedenti fatte presso il Reparto Mobile e la Questura di Catania, presso gli Uffici della Polizia Postale di Catania e di Reggio Calabria, fino all’attuale incarico.
Nel concludere il mio impegno desidero rivolgere un particolare ringraziamento al Signor Prefetto ed al Signor Questore della provincia iblea, un sentito ed affettuoso saluto a S.E. il Vescovo di Ragusa, al Presidente del Tribunale ed al Signor Procuratore di Ragusa, ai colleghi ed amici delle altre Forze di Polizia e delle Forze Armate, dei Vigili del Fuoco, delle Polizie Locali, ai rappresentanti del Parlamento nazionale e siciliano, ai rappresentanti tutti delle Istituzioni Locali.
E’ stato un periodo di grande, grandissimo, impegno nei vari settori che di seguito indico analiticamente, che ha visto registrare, con una punta di orgoglio, i migliori risultati operativi di sempre; tutto questo, grazie all’abnegazione del mio personale, altamente specializzato, che, nonostante il decremento numerico degli ultimi anni, non ha mai mancato di prestare la propria fattiva partecipazione, molto spesso con turni di straordinario".

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione