“Caronte & Tourist – Isole minori”, raggiunto un accordo per la stabilizzazione del personale

Si è concluso il 28 agosto 2019, nei locali del “San Paolo Palace Hotel” di Palermo, il giro di consultazioni sindacali con “Caronte & Tourist – Isole minori”, con il raggiungimento di un accordo che consentirà la stabilizzazione lavorativa del personale del comparto di navigazione grazie all’assunzione di 31 lavoratori in continuità di rapporto di lavoro “C.R.L.” e di 14 passaggi a turno particolare “T.P.”. All’incontro, a cui era presente l’Ugl di Messina, si è anche determinata la promozione al grado di 5 comandanti, di 5 direttori di macchina, di 3 primi ufficiali di coperta e di 6 primi ufficiali di macchina, a copertura del fabbisogno della flotta e per far fronte ai recenti esodi. Si è inoltre confermato l’impegno all’attivazione, entro settembre, del tavolo tecnico per la definizione delle modifiche retributive per le figure di Comandante e Direttore di Macchina, nonché della convocazione di un incontro specifico per simulare, sulla base dei dati statistici già disponibili, la formazione del premio di produttività. Mentre, entro fine anno, si attiverà un confronto per una verifica sul trattamento fiscale applicato agli accordi di secondo livello attualmente vigenti. “Cogliamo l’occasione per porgere sincere congratulazioni al personale coinvolto e per esprimere i nostri auguri alle loro famiglie – dichiara in merito il segretario provinciale di “Ugl – Mare e porti”, Giacomo Nicocia – Siamo sicuri che porteranno avanti l’impegno con la flotta Siremar’ di ‘Caronte & Tourist – Isole minori’ con entusiasmo e pieno successo”. “Un ottimo lavoro di squadra è quello che è stato svolto con costanza e tenacia dal segretario Nicocia e dal suo gruppo, un lavoro che rispecchia il metodo di lavoro che caratterizza il nostro sidacato, in una parola, “sinergia”, ciò di cui abbiamo bisogno per far crescere la nostra realtà”, conclude, invece, il segretario generale territoriale di Ugl Messina, Antonino Sciotto. Il prossimo impegno di stabilizzazione del personale, si auspica per dicembre.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione